Condividi questa pagina:

La zuppa di sasso

Seminario residenziale per insegnanti, educatori, genitori

Quando: 2-3-4 gennaio

Dove:
Casa Scout Torriana

Con:
Emily Mignanelli, educatrice, co-founder del progetto "Serendipità"

Seminario organizzato da ass.ne Arbor Vitae in collaborazione con Alétheia, istituto di ricerca e formazione


Parlare di apprendimento autonomo, libera scelta e educazione incidentale, può diventare facilmente oggetto di contraddizione quando la modalità di trasmissione e comunicazione viene basata sulla lezione frontale di stampo tradizionale.

Anni fa, in tempi non sospetti, una mia amica mi regala un piccolo libro per bambini, ora diventato un best-seller.

Anche nella mia scuola va alla grande e nonostante la storia divertente e affascinante non capii subito il motivo che ne fece per i bambini della nostra comunità un vero e proprio caposaldo.

All’improvviso ne afferrai la preziosa risorsa per la formazione e la preparazione dei maestri.


In una notte d’inverno, un vecchio lupo bussò alla porta della gallina.

La gallina spaventata chiese cosa volesse e il lupo rispose che non doveva temere nulla, era vecchio senza denti e voleva solo poter entrare per prepararsi la sua zuppa di sasso.

La gallina indecisa sul da farsi, decise infine di far vincere la curiosità e lo fece entrare.

Il lupo si fece dare una pentola, la riempì d’acqua,aggiunse il sasso e mise il tutto al bollire.

La gallina stupita dalla semplicità della ricetta dichiarò che lei solitamente aggiungeva sedano alle sue zuppe e il lupo disse che se voleva poteva inserirle e così fece.

A questo punto inizia un viavai degli altri abitanti-animali del villaggio preoccupati per la gallina e una volta sollevati dal vederla ancora viva e vegeta dicono la loro riguardo la ricetta e aggiungono le loro verdure.

Alla fine il risultato è un super minestrone ricco e una cena tutti insieme.

Gli animali ringraziano il lupo per la bella serata e propongo di farlo più spesso.

A questo punto il lupo tira fuori un coltellaccio e…..lo infilza nel sasso, che ancora non si è cotto.

Il lupo ringrazia tutti i commensali, riprende il suo sasso per la cena del giorno successivo e si congeda.

Dalla mia lettura, ciò che gli animali hanno fatto è esattamente ciò che avviene quotidianamente in una scuola libertaria: qualcuno mette un sasso, che è al scuola stessa, donando a ciascuno la possibilità di dire la sua, senza una ricetta decisa a monte, ma il cui risultato è stabilito dagli eventi che si susseguono in maniera libera e incidentale.


Quello che io vorrei fare è mettere un sasso, una cornice, all’interno della quale possano avvenire degli scambi, riflessioni e scoperte.

Oltre al sasso esisteranno anche delle proposte, a libera scelta tutte.

L’immersività dell’esperienza consentirà di goderne a pieno e sperimentare per 3 giorni ciò che ci auspichiamo che i nostri bambini e co-protagonisti della scuola vivano quotidianamente.

Sappiamo dove vogliamo andare ma dobbiamo anche dotarci di esperienze reali vissute.


Questo il programma libero delle 3 giornate:


2 GENNAIO


9:00-10:00 arrivi

10:00 presentazione

10:30 11:30 meditazione pedagogica

11:30-12:30 assemblea

12:30-13:30 pranzo

13:30-14:00 cura del luogo+silenzio

14:00-15:00 tempo libero

15:00-16:30 studio personale

16:30-18:00 esercizi di contemplazione

18:00-19:30 lavoro manuale

19:30-20:30 cena

20:30-21.00 cura del luogo+silenzio

21:00-22:00 letture ad alta voce



3 GENNAIO

7:00-8:00 yoga

8:00-9:00 colazione

9:00-9:30 tempo libero+ cura personale

9:30-11:00 lezione

11:00-12:30 camminata in silenzio

12:30-13:30 pranzo

13:30-14:00 cura del luogo+silenzio

14:00-15:00 tempo libero

15:00-16:30 studio personale

16:30-18:00 esercizi di contemplazione

18:00-19:30 lavoro manuale

19:30-20:30 cena

20:30-21.00 cura del luogo+silenzio

21:00-22:00 letture ad alta voce

4 GENNAIO

7:00-8:00 yoga

8:00-9:00 colazione

9:00-9:30 tempo libero+ cura personale

9:30-11:00 lezione

11:00-12:30 dialoghi a 2

12:30-13:30 pranzo

13:30-14:00 cura del luogo+silenzio

14:00-15:00 tempo libero

15.00-16;30 assemblea

16:30-17:15 meditazione pedagogica



Contributo: € 290,00 + tessera associativa € 20,00
Bimbi: gratis

Mamma + papà: € 500,00 (+ tessera associativa € 20,00 cad.)

Per iscriversi occorre versare una caparra di € 100,00
Iban per bonifico: IT67J0200824220000103107554


Per info e prenotazioni: 0541 24822 - segreteria@associazionearborvitae.it